Novità: Badelj, Pedro, Bonucci, Vrsaljko

Milan Badelj, in uscita a parametro 0 dalla Fiorentina, ha ricevuto numerose proposte anche dall’estero nella prima fase di mercato estivo. Il croato, reduce dal secondo posto al Mondiale appena concluso, avrebbe già un accordo totale con lo Zenit di San Pietroburgo. Ed allora perchè non si è concluso l’affare? Semplice. Milan Badelj di nome e di fatto. Il giocatore starebbe proprio aspettando il club rossonero per l’eventuale trasferimento a Milano, meta a lui graditissima. E’ addirittura disposto ad abbassarsi lo stipendio ed accettare una proposta inferiore a quella del club russo: dovrà aspettare qualche giorno, in attesa che venga nominata la nuova dirigenza e venga scelto il piano di mercato.

La Lazio mira a Pedro, in forza al Chelsea ed ex Barcellona, per sostituire Felipe Anderson, ceduto al West-Ham per 38 milioni. Ormai svanita l’ipotesi Robben, considerando ingaggio ed età, il club biancoceleste punta lo spagnolo classe 1987. Costo del cartellino intorno ai 25 milioni di euro ed un ingaggio abbordabile, sui 3 milioni. Raffreddata la pista che porta al “Papu” Gomez dell’Atalanta, tanto gradito al tecnico Inzaghi ma che per costi ed età non convince la dirigenza.

Rumors di mercato sempre più frequenti aleggiano intorno a Leonardo Bonucci. Ad un solo anno dal suo trasferimento in rossonero, sembra essere giunta al termine la sua avventura a Milano, per raggiungere il suo ex compagno alla Juventus, Gianluigi Buffon, sotto la Torre Eiffel. Il Paris Saint-Germain sembra fare sul serio, offrendo al giocatore un contratto di 10 milioni più bonus, mentre resta da capire l’offerta che verrà recapitata al club rossonero, dato che è stato pagato circa 40 milioni, cercando di non realizzare una (grossa) minusvalenza.

Vrsaljko è il terzino destro richiesto da Spalletti al club neroazzurro per sostituire Cancelo. Il croato, reduce da un ottimo Mondiale vissuto da protagonista, ha un contratto in scadenza con l’Atletico Madrid nel 2019. Il club spagnolo vorrebbe monetizzare al massimo e non accetta offerte minori di 20 milioni. Per questo motivo, l’offerta che l’Inter potrebbe recapitare sarebbe un prestito oneroso di circa 7 milioni ed un riscatto fissato sui 15. Trattativa che potrebbe sbloccarsi a breve, con i dirigenti neroazzurri disposti ad accontentare il loro tecnico con un altro acquisto importante.

Precedente Tutte le novità: Alisson, Rugani, Higuain e Darmian!