Le ultime novità su Skriniar, Allison e Chiesa

Milan Skriniar è stata una assoluta sorpresa nonchè certezza per l’Inter nella scorsa stagione. Il giovane difensore classe 1996, pagato dalla Sampdoria 23 milioni più 2 di bonus nella sessione estiva di un anno fa, ha dimostrato di essere pronto per il calcio che conta. Tanto talento, unito a tecnica, forza ed agilità, lo hanno reso uno dei prospetti più interessanti del panorama calcistico Nazionale ed europeo. Molti i top club interessati a lui: il Barcellona si era mossa per prima, ma ha ritenuto eccessiva la richiesta del club neroazzurro di 80 milioni. Cifra che non spaventa però il Manchester United: secondo le indiscrezioni sarebbe proprio lo sloveno il prescelto da Mourinho.

Nonostante i Reds dispongano in quel ruolo di Bailly, Smalling, Rojo e Lindeloff (quest’ultimo pagato 40 milioni lo scorso anno e praticamente mai utilizzato), Skriniar garantirebbe all’allenatore portoghese la stabilità difensiva che starebbe cercando. L’Inter dal canto suo, non avrebbe nessuna intenzione di cedere uno dei suoi maggiori prospetti ed avrebbe già parlato con l’agente per un rinnovo con conseguente e sostanziale, aumento d’ingaggio.

Potrebbe esserci una sorta di collegamento invece, tra i trasferimenti di Allison e di Federico Chiesa. La trasmissione Sportitalia oltre che ad altre diverse testate, parlando già di affare in chiusura quello che porterebbe il portiere brasiliano Allison, dalla Roma al Real Madrid. Lo stesso presidente Pallotta ha confermato la vicinanza del club spagnolo al giocatore, disposto ad assecondare la richiesta di circa 80 milioni. Se si dovesse chiudere come sembra la trattativa con il Real, la Roma avrebbe l’idea di spendere la maggior parte del bottino per Federico Chiesa. Rifiutata la prima offerta dei giallorossi di 50 milioni con l’aggiunta del cartellino di El Shaarawy, così potrebbero avere tutte le risorse per accontentare il club dei Della Valle, che valutano il giocatore 70 milioni.

La Roma avrebbe così completo e rinforzato il reparto esterni, che vede i “vecchi” El Shaarawy e Under, con i nuovo acquisto, Kluivert.

Precedente Milano vince con il brivido contro Trento. Finale playoff sul 3-2 Successivo Milano è Campione d'Italia!