Le dichiarazioni di Andrè Silva: passato, presente e futuro.

Andrè Silva è sicuramente uno dei maggiori talenti che militano nel nostro campionato di SerieA. Quest’anno, probabilmente, sarebbe stato quello della sua definita consacrazione, con il passaggio dal Porto al Milan. Le speranze sul 23enne portoghese ad inizio stagione sono state tante, così come quelle del club meneghino, che ha investito su di lui una cifra vicina ai 40 milioni. Aspettative piuttosto deludenti se si pensa che il giocatore è stato impiegato solo 7 volte titolare in campionato, siglando appena due reti, entrambe nel girone di ritorno; decisamente diversa è stato il bottino in Europa League, siglando 8 reti in 14 gare. Certo è che proviene da un calcio totalmente diverso. Da lui stesso sottolineato nell’intervista lasciata alla rivista ufficiale del club, di conseguenza occorre tempo per ambientarsi.

Uno dei fattori di questo suo mancato ambientamento nella nuova cittadina, Milano, è stata la lontananza della famiglia e della presenza del mare. Afferma che la sua componente famigliare è parte integrante della sua vita e per la prima volta questa si trova distante, fisicamente, da lui. Stessa cosa per la presenza del mare. Gli ricorda la sua infanzia ed era sua abitudine camminare sulla battigia, osservare il moto delle onde, respirare il profumo. Aggiunge inoltre che non è stata per lui difficile la fisicità del gioco quanto le abitudini, il modo di relazionarsi, dato che nessuno parla portoghese eccetto lui.

Sul futuro Andrè non si espone, ad esclusione del mondiale, in cui sembra credere molto. Crede nel progetto e nella sua squadra, consapevole che nulla sarà regalato al Portogallo. Spagna, Iran e Marocco saranno dure avversarie e non è sicuro della qualificazione neanche con uno come Cristiano Ronaldo in squadra. Si ripromette a se stesso che c’è sempre da migliorare in ogni ambito del gioco e non, e si rimprovera perchè la sua dedizione al lavoro rischia di compromettere poi i risultati, caricandosi si pressioni. Non aggiunge nulla in merito ai rumors di mercato che lo accostano a Monaco e sopratutto Wolverhampton.

Copyright photo: Milannews24

Marco Di Nicola

Precedente Trento espugna Venezia. Finisce 78-80 gara1 di semifinale Successivo Le parole di Mario Suma sulla situazione del Milan