La sconvolgente novità sulla morte di Astori

La morte dell’ex giocatore della Fiorentina e della Nazionale Davide Astori, avvenuta lo scorso 4 Marzo, aveva segnato tutti. Un bravo ragazzo, sempre con quel sorriso contagioso sul volto. La notizia diffusa in quell’infausto giorno è stata quella dell’arresto cardiaco. C’è però una sconvolgente novità con l’ultima perizia medica effettuata: c’era una vera e propria patologia cardiaca, mai diagnosticata prima. Si tratta di tachiaritmia. E’ una forma di accelerazione del battito cardiaco con aumento di battiti e pulsazioni in maniera elevata, senza uno stress fisico.

Quello che stanno verificando gli inquirenti che seguono il caso, oltre che essere una patologia non accertata dai precedenti esami, è se questa poteva essere diagnosticata in tempo e se eventualmente un intervento poteva cambiare le sorti dell’atleta. Sembra così venire meno il responso della prima perizia effettuata con quella più recente dei professori Carlo Moreschi e Gaetano Thiene. “Non posso anticipare nulla”, sarebbe la risposta del procuratore di Udine Antonio De Nicolo, aggiungendo che il caso Astori è ancora sotto indagine.

Precedente Novità: Nainggolan, Chiesa, Kluivert, Cancelo e Jorginho Successivo Milan: nuovo "salvatore" per Mr. Li. Probabile arrivo del nuovo socio (tutte le novità)