Il Frosinone torna in SerieA ma il Palermo fa ricorso!

Dopo la promozione diretta, ottenuta arrivando rispettivamente prima e seconda in classifica tra Empoli e Parma, restava da stabilire chi fosse la terza ed ultima promossa nel massimo campionato, passando però per i playoff. Dopo la finale di andata, tra Palermo e Frosinone, terminata 2-1 per i siciliani, il club laziale tenta tra le mura amiche, il tutto per tutto. Indelebili emozioni quelle offerte ieri sera da entrambe le compagini che si giocano il ritorno in Serie A.

I ciociari con l’obbligo di vincere, ma è il Palermo a provare a chiudere nel primo tempo il discorso promozione, molto pericoloso in diverse occasioni. Nel secondo tempo però, inaspettatamente  il Frosinone si porta in vantaggio con Maiello, che tira fuori il coniglio dal cilindro. Destro piazzato dal limite dell’area che finisce dritto all’incrocio dei pali, dove il portiere rosanero non può nulla. Tensione palpabile per entrambe le compagini e non mancano le proteste. Il talento palermitano, Coronado, tenta di prendere la squadra sulle spalle: viene atterrato in area ma l’arbitro non fischia. Il Palermo non riesce a trovare spazi ed il 2-0 in contropiede nei minuti di recupero è formalità. Ciano, che nella gara di andata ha segnato un grandissimo goal, rimane freddo e scavalca il portiere avversario.

Il Frosinone ritorna in Serie A! Ma non mancano le proteste.. Non solo per il rigore non assegnato. Zamparini furibondo nel post-partita dichiarerà ai microfoni di aver mobilitato i propri avvocati per presentare il ricorso. I motivi sono molteplici: dai palloni lanciati in campo da giocatori del Frosinone per rallentare il gioco, ad un’invasione di campo dove dichiara che qualcuno dei suoi è stato colpito. Pronta la replica del presidente del Frosinone: “Zamparini non sai perdere”. Grossa occasione per il Palermo di tornare a calcare il massimo palcoscenico dopo appena un anno, mentre il club laziale se lo gode dopo 3 anni.

Copyright photo: Frosinone Today

Precedente Milano è Campione d'Italia! Successivo Parma: a rischio la Serie A! Ecco perchè..